Pannelli solari installati e funzionamento

Il solare termico

L'installazione di pannelli solari termici è incentivata con la pratica di recupero fiscale del 65%!!

Un impianto solare termico consente un risparmio energetico e un utilizzo di fonti di energia pulita e rinnovabile.
Il sistema permette di scaldare l’acqua destinata ad uso sanitario e, in diversi impianti, scalda anche quella destinata al riscaldamento degli ambienti.

Tale sistema limita l’uso di impianti come caldaie o pompe di calore, con risparmio sul combustibile o sulla bollette dell'energia elettrica.
L’impianto solare termico è costituito da un numero opportuno di pannelli solari o tubi, detti collettori; inoltre, prevede un accumulatore d’acqua riscaldata e una stazione solare, in grado di regolare e controllare l’intero impianto.

Nel momento in cui i collettori vengono irradiati dal sole, il fluido vettore che scorre all'interno si riscalda, circolando fino ad uno scambiatore situato nell’accumulo. In tal modo cede calore all’acqua.
La stazione solare, come predetto, regola la temperatura dell’acqua e la circolazione del fluido vettore, segnalando l’eventuale svuotamento dell’impianto.

Utilizzando un impianto solare termico, è possibile coprire fino al 90% del fabbisogno di acqua calda sanitaria. Nel caso di integrazione con impianti radianti a bassa temperatura, si arriva fino al 50% del riscaldamento.

Un sistema solare termico deve essere realizzato correttamente, evitando di esagerare il numero di collettori, nell’intento di sfruttare maggiormente l’energia solare.
Il sole non può fornire l’energia sufficiente per soddisfare completamente i fabbisogni di acqua calda ad uso sanitario o riscaldamento, per questo è necessario un collegamento dell’accumulatore con il generatore di calore principale, per ottenre il calore necessario anche nei periodi di scarsa energia solare.

Energie Alternative